Berghotel Zirm / Valdaora

Diario del Berghotel Zirm


Phlow-Autor Monika

Finalmente sono arrivati i funghi.

Abbiamo aspettato tanto, ma adesso finalmente i funghi iniziano a crescere nei boschi della Val Pustria. Luglio era decisamente troppo secco, ma la pioggia di agosto li ha fatti crescere. E adesso possiamo godere di questa delicatezza. Le temperature sono di nuovo in aumento e i funghi cresceranno ancora meglio.
Anche se alcuni ospiti non erano tanto contenti dei giorni passati,nuvolosi e piovosi, i raccoglitori dei funghi erano contentissimi. 

La raccolta dei funghi è regolata da varie leggi. Ecco le regole:
1) Prima di andare a funghi si deve passare nel comune a prendere una tessera che permette la raccolta. La tessera è gratuita.
2) Soltanto nei giorni pari si può andare a raccoglierli
3) Ogni giorno si possono raccogliere solo 1 chilo
4) I funghi si devono mettere in una cesta aperta

Per fortuna esistono queste regole e l’ufficio forestale li controlla. Il bosco ha un delicato equilibrio, che noi uomini dobbiamo rispettare.

scritto da: -



Bookmark and Share



Articoli collegati:

Eine Reaktion zu “Andare a funghi nella Val Pusteria”

  1. ferdinando

    Occhio pinocchio che ti si allunga il naso!!!
    Non c’è ombra di porcino dalla val d’aosta alla val pusteria
    da dove sono rientrato oggi 22 agosto 2013 dopo 15 gg.
    Cmq è sempre bella anche senza porcini. Saluti.

Scrivi un commento