Berghotel Zirm / Valdaora

Diario del Berghotel Zirm

La piscina coperta ha una nuova veste

17. Dezember 2009 da Evelin
Phlow-Autor Evelin

I lavori per l’abbellimento della piscina interna sono stati coordinati alla perfezione. Le piastrelle sono state messe con tanta cura, i pittori hanno dato un tocco artistico all’ambiente, il decoratore ha messo gli ultimi dettagli e voilà… la piscina si illumina in un nuovo splendore.
Una cosa è vedere i campioni di colore e di materiale, e tutta un’altra è vedere questi applicati su uno spazio vasto.  Ma adesso siamo convinti di aver preso delle ottime decisioni.
Alla fine sono arrivati anche 4 tecnici per prendere in funzione la piscina con acqua senza cloro.
Il risultato è senz’altro la ciliegina sulla torta del nostro Hotel di Benessere e Wellness dell’Alto Adige, ma si assicuri personalmente…

La ferrovia della Val Pusteria

30. November 2009 da Evelin
Phlow-Autor Evelin

Alcuni l’hanno già provata, la nuova ferrovia della Val Pusteria, ovvero il pappagallo, come lo chiamano i nostri vicini dell’Austria. Il colorato logo dell’Alto Adige abbellisce i nostri moderni “Treni Flirt“. ‘
Tante stazioni nella Val Pusteria  sono state ristrutturate e la nostra stazione di Valdaora è stata rifatta completamente un pochino più vicino al paese con una bella costruzione in legno .
Era importante costruire queste basi, per poi riuscire a garantire la circolazione dei treni ogni mezz’ora. Da Fortezza a Brunico questo è diventato realtà già dall’estate scorsa. Da dicembre, finalmente, passerà un treno anche ogni mezz’ora per Valdaora.
È un punto di attrazione in più per il Berghotel Zirm, soprattutto per l’inverno, quando la macchina non serve, visto che ci troviamo direttamente su una delle piste del Plan de Corones. La  Sua giornata sciistica può partire direttamente dalla terrazza dell’hotel!
Il prossimo traguardo sarà un autobus che circola tutto l’anno tra le diverse parti del nostro paese Valdaora.
Mi piacciono tanto questi progetti, e non vedo l’ora dei prossimi interventi innovativi!

Pusterer-Bahn-bietet

La piscina coperta mostra colore!

24. November 2009 da Evelin
Phlow-Autor Evelin

Finalmente… Dopo giorni di discussioni abbiamo deciso il colore: rosso-bordeaux, così dicono i nostri pittori Lukas e Peter. L’intonaco viene mischiato con piccole pietrine e ne risulta una struttura particolare.
Tutto quanto viene applicato al muro e lavorato in un modo, che si vedranno luccicare i pezzettini in color oro, argento e rame. Alla fine tutto quanto viene sigillato per evitare che momenti vivaci in piscina lasciano delle macchie d’acqua.
La tecnica si chiama Terrastone, laborioso, ma il risultato ne vale la pena. La piscina risulterà moderna, ma comunque accogliente e completa la grande zona Wellness e la zona saune. Il Berghotel Zirm fa parte degli hotel di Wellness al Plan de Corones, con 5 saune, 2 stanze di riposo, una piscina coperta e una all’aperto, piscina per i bambini, Whirlpool e diverse stanze per i massaggi.

Chiuda gli occhi cerca di immaginarsi: Tornando da una bella giornata sciistica vede già il vapore della piscina esterna, che contiene acqua salata riscaldata. Mentre si toglie gli sci sulla terrazza vede già la luce nella sauna. Poi lascia gli sci nel Suo armadietto personale, raggiunge con l’ascensore la Sua suite; si toglie la tuta da sci e si mette l’accappatoio Zirm. Le aspetta una serata rilassante nella nostra zona Wellness. Magari un massaggio Zirm concluderà la Sua giornata di vacanza…

winter schwimmbad und skifahrer

Tradizioni altoatesine

19. November 2009 da Evelin
Phlow-Autor Evelin

Come sa, amiamo coltivare le nostre tradizioni.
L’11 dicembre 2009  i piccoli dello Zirm partecipavano al corteo delle lanterne in onore di San Martino. La nostra piccola alunna Lisa ci spiega la storia del santo così:
Il giovane cavaliere Martino incontrava sotto un portone di una città, assieme ai suoi compagni, un mendicante vestito con pochi stracci . Martino portava niente con se se non i vestiti che aveva addosso, ma lui si impietosiva così tanto per il mendicante, che prendeva la sua spada e divideva il suo mantello in due. I suoi compagni lo deridevano, ma lui prendeva una parte del mantello e la metteva sopra le spalle del povero uomo. La notte seguente a Martino appariva nel sonno Gesù vestito con il mantello e lo ringraziava. Il giorno dopo Martino, che non era ancora battezzato si faceva battezzare.

Per il suo altruismo San Martino è diventato un grande esempio per i bambini e come riconoscimento per la sua  carità  i bambini fanno questo corteo nel paese, con le lanterne fatte da loro stessi. Durante la messa per i bambini l’avvenuto è stato ricostruito dai bambini; la nostra Lisa era il mendicante.

Non vedo l’ora che arrivi San Nicolò il 6 dicembre, che è connesso con un’altra tradizione nostra. E se Lei sarà da noi quel giorno, lui sicuramente porterà nel suo sacco anche per lei qualcosina…

Le novità

17. November 2009 da Evelin
Phlow-Autor Evelin

Sono stata con la mai famiglia per 4 giorni in Germania, sono tornata ieri, e tante cose sono cambiate.

Le novità
- Il nostro idillico paesino Sorafurcia al Plan de Corones è coperto di neve, ha nevicato.
- I lavori nella zona Wellness sono a buon punto. Appena finita la stagione estiva-autunnale abbiamo iniziato i lavori nella zona wellness per poter usare una tecnica che non necessita del cloro nell’acqua della piscina. Adesso la piscina è quasi completamente coperta di nuove piastrelle - ovviamente ho guardato tornando per prima cosa come procedono i lavori nella nostra zona Wellness. :-)
Un lavoro di alta precisione sta facendo il team di piastrellisti di una dita locale. Le piastrelle tagliate a mano vengono disposti in forma stellare sul pavimento. Un lavoro che ha bisogno di tanta pazienza, ma che avrà come risultato effetti bellissimi; e come sa già, lo Zirm ha un debole per l’estetica.
La settimana prossima verranno conclusi i lavori per il pavimento della piscina, e poi vengono gli imbianchini con le loro idee. Sarà entusiasta anche dell’abbellimento delle pareti; abbiamo deciso di usare una tecnica nuova.

È sempre una gioia particolare poter presentare agli ospiti una cosa nuova.
Lo può vedere di persona nel Suo prossimo soggiorno nel Berghotel Zirm. Riapriamo il 4 dicembre in un nuovo splendore!

schwimmbad bilder Fliesen 011

35 anni famiglia Schraffl

5. November 2009 da Evelin
Phlow-Autor Evelin

L’altra domenica è stata battezzata il membro più piccolo della famiglia Zirm. La piccola si chiama adesso Ilvy Anna :-); doveva anche avere un santo patrono cattolico, quindi abbiamo aggiunto il secondo nome. È sempre una festa molto famigliare nella chiesa di Sorafurcia con nostro zio e prete Georg, che ha battezzato già tutti noi figli dello Zirm (quindi anche me).
Mentre stavamo facendo una foto per l’album ho notate sulla bacheca della chiesa la seguente foto:

 foto hochzeit

Riconosce questa coppia felice? No?

Questo è l’inizio della Famiglia dello Zirm, gli Schraffl-senior, durante la loro giornata più bella – e quello si nota pure, come mi pare.
Quindi sono passati già 35 anni da quando si sono sposati e lunedì scorso hanno festeggiato il loro anniversario. Un anno dopo il loro matrimonio già nata io. Ma pare che poi è servita una piccola pausa, perché solo 5 anni più tardi è nata Anni, ma poi però già 10 mesi dopo Hans-Peter.
Ormai Hubert e Marianne hanno tanti discendenti, perché 3 figli e 4 nipoti (tendenza saliente :-)) sono un bel numero! Di conseguenza l’atmosfera nello Zirm è molto famigliare, ed è quello che piace ai nostri ospiti.

Assieme al battesimo abbiamo festeggiato questo anniversario e ci siamo divertiti tanto!
È non vedo l’ora del prossimo anniversario, perché l’anno prossimo il Zirm festeggierà i 30 anni!!!

Nevica – ma non dal cielo

26. Oktober 2009 da Evelin
Phlow-Autor Evelin

Da noi al Plan de Corone nevica, e questo con un bel cielo azzurro! :-)

Già da giorni le temperature si sono abbassate di giorno, e soprattutto di notte.  E che cosa si fa al Plan de Corones se le temperature si avvicinano agli 0 °? Si fanno partire i cannoni sparaneve. Sul Passo Furcia e anche sulle piste più alte l’innevamento artificiale ha iniziato.
Anni fa, a fine dicembre, abbiamo sempre pregato San Pietro che ci faccia avere una bella nevicata. Ma adesso, con la tecnica nuova, niente può ostacolare l’apertura del Plan de Corones, che è prevista per il 28/11/2009.
264 cannoni sparaneve aiutano, come si dice da noi, a Madama Holle (chi conosce questa fiaba dei fratelli Grimm?) e coprono i 100 chilometri di pista di una fitta coperta di neve. Più di 35 “gatti della neve” preparano le piste per il giorno dopo.  Essi sono molto importanti, sia perché una pista piana e regolare aumenta la sicurezza degli sciatori riducendo il rischio di ferite, sia perché la neve compatta protegge la vegetazione sottostante.

Qui alcune informazioni interessanti del cosiddetto oro bianco, come lo chiamiamo volentieri.
- Già nel 1970 nelle Alpi sono stati usati i primi cannoni sparaneve, la tecnica è stata sviluppata nell’America del Nord.
- È necessaria una temperatura intorno ai -2° per far congelare le gocciette d’acqua, inoltre l’aria dev’essere abbastanza secca (contenendo un’umidità sotto l’80%)
- Non vengono utilizzati mezzi chimici, tranne per la preparazione  di gare di ski. Li vengono usati concimi che normalmente vengono usati nell’agricoltura.
- Serve tanta acqua, ma dopo lo scioglimento l’acqua entra di nuovo nel Suo circolo naturale.
- D’estate le piste vengono usate per far pascolare il bestiame.

Quindi, come starà notando, stiamo già aspettando con gioia l’inverno, anche se abbiamo appena salutato i nostri ultimi ospiti della stagione estiva – autunnale.
Sciare sul Plan de Corones è da ora di nuovo il motto nel Berghotel Zirm, direttamente sulle piste del Plan de Corones.
Ha voglia di mettersi gli sci direttamente davanti casa e partire subito in pista? Saremo contenti di poterLe dare il benvenuto!

schneekanone

Benvenuti con una giornata di pioggia

11. Oktober 2009 da Evelin
Phlow-Autor Evelin

Prima di tutto vogliamo dare il benvenuto sul nuovo Blog del Berghotel Zirm dove da ora in poi troverete tutte le novità della Sua casa di vacanza. 

Ieri dopo tanto tempo ci ha raggiunto una delle 65 giornate dell’anno dove il sole non riesce a sorpassare una fitta coperta di nuvole. Guardando dalla terrazza dell’hotel ci aspetta un grigio strano invece del panorama stupendo.
Le statistiche climatiche che parlano dell’Alto Adige confermano le 300 giornate di sole, che fanno splendere il nostro paesaggio nei colori più brillanti; i fiori in primavera, i prati di un verde intenso d’estate e in autunno gli alberi nella loro nuova veste gialla-rossa-arancione.
Il clima equilibrato è caratterizzato da influssi meditteranei e la Val Pusteria di conseguenza raffigura la meta ideale per chiunque ama passeggiare nelle montagne.
Ma anche d’inverno le giornate di sole non mancano. Il Berghotel Zirm,  su 1400 m e direttamente sulle piste del Plan de Corones (2200m), ne approfitta con le temperature ideali per una neve ottima per praticare sport invernali. Ideale quindi per il massimo divertimento sulla neve!

Dopo una settimana di sole una giornata di pioggia non nuoce. Così i nostri cari ospiti hanno anche il tempo per esplorare il mondo acquatico e le saune. Sarebbe un peccato non aver usufruito (per colpa del bel tempo :-)) della piscina esterna e interna o delle saune e della sala riposo per rilassarsi e per raccogliere nuove energie.
Quindi la giornata di oggi è iniziata con una lunga colazione, un po’ di shopping nella cittadina di Brunico , un pomeriggio di wellness e benessere e una serata con le specialità culinarie Zirm.
Anche nelle poche giornate di pioggia l’ospite passa un tempo favoloso da noi nello Zirm.