fr | nl | cz | ru | pl

L’Alta Via Carnica – un sentiero al passato

Questa escursione in un paesaggio mozzafiato e molto lunga, ma non difficile.
Inizialmente si sale con la funivia dell’Elmo fino alla stazione a monte (2.041 metri). Da qui si segue il sentiero n° 4 in direzione est oltre il rifugio Gallo Cedrone (2.150 metri) fino alla Silianer Hütte (2.447 metri), per attraversare la cima del Tovo Alto (2537 metri) fino al Obermahdsattel (2470 metri).
La nostra escursione d’alta montagna attraversa, o meglio, aggira in serie il Hornischeck (2.550 metri) e la Cima Pontegrotta (2581 metri) fino al Hochgräntenjoch (2.429 metri; da qui si può scendere anticipatamente verso valle) con gli omonimi piccoli laghi ed infine a La Mutta (2591 metri), la Schöntalhöle (2634 metri) e le due cime del Eisenreich (2665 metri), da dove si scende in direzione della conca del Grenzbach e la più occidentale Forcella Orti (2.533 metri). Qui un’insegna indica che a sinistra si giunge all’Obstanser See (lago) con l’omonima baita (2304 metri). Noi però lasciamo a destra il crinale, prendiamo il sentiero n° 160 in direzione sud-ovest verso il Passo Silvella (2.325 metri), per proseguire ancora a destra sul sentiero n° 146 fino alla Alpenemeshütte (1.877 metri; possibilità di ristoro). Sul sentiero n° 131 scendiamo per il Passo Monte Croce (1.636 metri) e da lì ritorniamo col pulman al punto di partenza.

Partenza: Funivia Elmo
Numeri dei sentieri: 20, 4, 403, 160, 146, 13, 139, 1
Lunghezza del percorso 26 chilometri
Dislivello in salita: 1034 m
Dislivello in discesa: 1667 m
Durata dell'andata: 7 h 40 m
Durata del ritorno: 8 h 20 m
Livello di difficoltà difficile

 

Percorso dell'escursione